Territorio

Territorio collinare parmense storicamente votato alla viticoltura

Le colline della provincia di Parma comprese fra il fiume Enza ad est ed il torrente Stirone a ovest sono la culla della viticoltura più tipica ed anticamente nota del parmense.


Le terre di tali zone, per formazione geologica, per esposizione e per caratteristiche climatiche, sono definibili “a spiccata vocazione viticola”.

L’altitudine varia fra i 200 e gli 800 metri sul livello del mare e comprende tutti i comuni che hanno terreni compresi in questa fascia. I territori con la più alta densità di vigneti sono, comunque, quelli delle valli dei torrenti Parma e Baganza con i comuni di Langhirano (zona di Torrechiara e Casatico), Felino (zona di Barbiano), Sala Baganza (zona di Maiatico e Boschi di Carrega); tutti gli altri comuni della fascia collinare contribuiscono ad arricchire la produzione con uve particolarmente pregiate e profumate per ottenere i prodotti che il consumatore apprezza.